Il Web Designer: Un Viaggio nel Mondo della Progettazione Digitale

Il Web Designer: Un Viaggio nel Mondo della Progettazione Digitale

Il Web Designer è colui che progetta e crea le pagine web: in generale è il responsabile del funzionamento tecnico del sito, della comunicazione in esso presente, dell’aspetto grafico e del coinvolgimento degli utenti che visitano il sito (user experience). Il Web Designer è anche il responsabile finale della qualità di un sito web e garantisce che i siti siano accattivanti dal punto di vista grafico, abbiano un buon impatto visivo, siano semplici da navigare, compatibili con le esigenze dei visitatori e accessibili utilizzando browser e dispositivi diversi: a lui spetta il compito di coniugare design e navigazione mediante l’utilizzo delle tecnologie digitali disponibili.

Quali sono le competenze del Web Designer?

È una figura che possiede competenze tecniche, grafiche e soprattutto comunicative in quanto è in grado di curare l’aspetto di design e visivo di un sito web rendendolo al tempo stesso “User Friendly” per l’utente. In sintesi le competenze richieste possono essere così riassunte:

  • UX Design (User Experience Design): Si concentra sull’esperienza complessiva dell’utente, dalla facilità di navigazione all’utilità e fruibilità del sito.
  • UI Design (User Interface Design): Cura l’aspetto visivo e l’interazione dell’utente, creando un’interfaccia grafica piacevole e intuitiva.
  • Graphic Design: Integra elementi grafici come immagini, icone e tipografie per comunicare il messaggio del brand e rendere il sito accattivante.
  • Sviluppo Front-End: Traduce il design in codice web utilizzando linguaggi come HTML, CSS e JavaScript, dando vita al sito web.
  • Sviluppo Back-End: Gestisce la parte server del sito, garantendo la funzionalità e la sicurezza delle informazioni.
  • Web Accessibility: Assicura che il sito web sia accessibile a tutti gli utenti, indipendentemente dalle loro abilità o tecnologie utilizzate.

Perché la figura del Web Design è importante?

Il Web Designer interpreta le esigenze del cliente e le traduce in un progetto che valorizzi i seguenti aspetti:

  • Valorizzazione della Brand Identity: Crea un’immagine coerente e professionale del brand, rafforzando la sua presenza online.
  • Aumento della visibilità: Favorisce il posizionamento del sito web nei motori di ricerca, incrementando il traffico organico.
  • Miglioramento dell’esperienza utente: Offre un’esperienza di navigazione piacevole e intuitiva, fidelizzando i visitatori e aumentando le conversioni.
  • Promozione dell’interazione e del coinvolgimento: Favorisce l’interazione con gli utenti, raccogliendo feedback e stimolando il dialogo.
  • Ottimizzazione dei risultati e del business: Genera leads, aumenta le vendite e porta a un ritorno sull’investimento (ROI) positivo.

Per ottenere questi risultati segue, in prima persona o più spesso all’interno di un gruppo di lavoro, le seguenti fasi:

  • Definizione degli obiettivi: Stabilisce gli obiettivi del sito web, il target di riferimento e il messaggio da trasmettere.
  • Pianificazione e ricerca: Effettua un’analisi del mercato e della concorrenza, definisce l’architettura del sito e crea un wireframe (diagramma visivo che delinea la struttura del progetto).
  • Design: Sviluppa il design visivo e l’interfaccia utente, creando modelli e prototipi.
  • Sviluppo: Traduce il design in codice web, implementando le funzionalità e testando il sito.
  • Lancio e manutenzione: Pubblica il sito web online ed effettua un monitoraggio continuo per garantirne il corretto funzionamento e l’aggiornamento.

Il futuro del Web designer

Il futuro del Web designer si prospetta ricco di novità ed evoluzioni, trainato da tecnologie emergenti e dal continuo evolversi delle esigenze degli utenti. Ecco alcuni dei trend principali che caratterizzeranno l’ambito in cui lavorerà il Web Designer nei prossimi anni:

Intelligenza Artificiale (AI): L’AI avrà un ruolo sempre più importante, automatizzando compiti ripetitivi, personalizzando l’esperienza utente e creando contenuti dinamici. I Web Designer dovranno saper sfruttare gli strumenti basati sull’AI per ottimizzare il loro lavoro e offrire esperienze più coinvolgenti agli utenti.

Realtà aumentata (AR) e realtà virtuale (VR): AR e VR diventeranno sempre più accessibili e integrate nel web design, offrendo esperienze immersive e interattive agli utenti. I Web Designer dovranno imparare a creare contenuti in AR e VR per coinvolgere maggiormente il pubblico e distinguersi dalla concorrenza.

Design vocale e interfacce conversazionali: L’interazione con i siti web e le applicazioni avverrà sempre più spesso attraverso comandi vocali e chatbot. I Web Designer dovranno progettare interfacce utente intuitive e ottimizzate per l’interazione vocale, creando esperienze fluide e naturali.

Accessibilità e inclusività: La creazione di siti web accessibili a tutti gli utenti, indipendentemente dalle loro abilità o tecnologie utilizzate, diventerà un aspetto ancora più importante. I Web Designer dovranno seguire le linee guida sull’accessibilità e utilizzare tecnologie per garantire che tutti possano usufruire dei loro siti web.

Design sostenibile: La sensibilità verso l’ambiente porterà alla crescita del design sostenibile anche nel web design. I Web Designer dovranno creare siti web che siano ecocompatibili, utilizzando tecnologie a basso impatto energetico e ottimizzando le prestazioni per ridurre l’impronta ambientale.

Competenze del web designer del futuro:

Per avere successo in questo panorama in evoluzione, i Web Designer del futuro dovranno possedere competenze che vadano oltre le basi tradizionali del web design. Dovranno essere:

  • Abili nell’utilizzare gli strumenti di intelligenza artificiale
  • Esperti nella creazione di esperienze utente personalizzate
  • In grado di progettare contenuti in AR e VR
  • Sviluppatori di interfacce conversazionali
  • Attenti all’accessibilità e all’inclusività
  • Sensibili ai temi della sostenibilità
  • Capaci di creare micro-interazioni accattivanti
  • Esperti nel design per dispositivi mobili

Oltre a queste competenze tecniche, i Web Designer del futuro dovranno essere anche creativi, flessibili e in grado di adattarsi ai continui cambiamenti del settore. Dovranno avere una forte passione per il design e una profonda conoscenza del comportamento umano per creare siti web che siano non solo belli e funzionali, ma anche capaci di emozionare e coinvolgere gli utenti.

In definitiva, il futuro del web design è pieno di sfide e opportunità. I Web Designer che saranno in grado di abbracciare le nuove tecnologie, sviluppare le competenze necessarie e adattarsi ai nuovi trend avranno successo in questo campo dinamico ed emozionante.

:

Desideri maggiori informazioni su questo argomento o hai bisogno di aggiornare le conoscenze informatiche tue e dei tuoi collaboratori per rendere più efficiente il processo produttivo della tua attività? Penso che tu sia sulla giusta strada per avere successo, Contattami sarà per me un piacere poterti aiutare…

Excel e PowerQuery

powerquery

Power Query e Power Pivot sono due tecnologie Excel presenti sul mercato dal 2009 e che si sono evolute successivamente in Microsoft Power BI. Excel, Powerquery e Power BI sono definiti da Microsoft strumenti di analisi moderna. L’adozione di questi strumenti moderni consente di risparmiare tempo e generare risultati più intelligenti e preziosi, offrendo un vantaggio reale all’azienda e alla carriera.

Power Query si connette a dati provenienti da diversi sistemi aziendali e origini per unire, integrarli e modellarli, ottenendo visibilità end-to-end dell’intera azienda. La versione tradizionale di Excel non è stata creata per fornire tale capacità. La versione moderna di Excel dispone infatti di una capacità di dati quasi illimitata mentre la versione tradizionale di Excel, ancora maggiormente utilizzata, è limitata a un milione di righe di dati per ogni foglio, ma spesso è lenta nel gestire e tenere aggiornato un milione di righe. 

Office 365 una suite completa per l’ufficio

Il panorama odierno della tecnologia di analisi moderna offre una suite completa di prodotti Microsoft che possono essere facilmente combinati per creare soluzioni agili di business intelligence. Questa offerta consente alle organizzazioni di collaborare e creare una cultura dei dati per ottenere risultati potenti ed efficaci.

Il primo passo per rivoluzionare il modo in cui si creano soluzioni basate sui dati è comprendere quali tecnologie esistono, il ruolo di ognuna e la loro integrazione reciproca. Superando la versione tradizionale di Excel e usando Power BI insieme a Excel, le organizzazioni possono creare esperienze di dati completamente aggiornate, automatizzate, dinamiche e interattive.

Leggi il mio articolo pubblicato su Linkedin

Desideri maggiori informazioni su “Excel e Powerquery” o hai bisogno di aggiornare le conoscenze informatiche tue e dei tuoi collaboratori per rendere più efficiente il processo produttivo della tua attività? Penso che tu sia sulla giusta strada per avere successo, Contattami sarà per me un piacere poterti aiutare…

L’analisi moderna con Excel e Power BI

analisi moderna excel powerquery powerbi

Nel 2009 è stata creata una nuova versione del popolare foglio di calcolo di Microsoft in cui è stata abilitata un’analisi moderna con Excel e Power BI in grado di offrire business intelligence interattiva e creare una cultura dei dati all’interno delle organizzazioni.

Microsoft Excel è un’applicazione usata dal 1985 da oltre 750 milioni di utenti in tutto il mondo. Attualmente, la maggior parte dei report e delle previsioni viene compilata in Excel usando le funzionalità esistenti sviluppate decenni fa. Excel ha ricevuto due importanti aggiornamenti:

·       Power Query

·       Power Pivot

Power Query e Power Pivot sono due tecnologie Excel offerte dal 2009 e che si sono evolute in Microsoft Power BI, che include queste due tecnologie Excel.

Complessivamente, Excel unito a queste due nuove tecnologie e Power BI sono definiti strumenti di analisi moderna. L’adozione di questi strumenti moderni consentirà di risparmiare tempo e generare risultati più intelligenti e preziosi, offrendo un vantaggio reale all’azienda e alla carriera.

Excel con Power Query oltre ogni limite

La versione moderna di Excel dispone di una capacità di dati quasi illimitata. La versione tradizionale di Excel è limitata a un milione di righe di dati per ogni foglio, ma spesso è lenta prima di raggiungere un milione di righe. Quando si usa Excel con Power Query, modello di dati e Power BI, vengono gestite regolarmente decine di milioni di righe durante il ricalcolo in una frazione di tempo. Questa funzionalità sblocca i modelli di utilizzo che gli utenti potrebbero non considerare nella versione tradizionale di Excel, ad esempio il caricamento di più anni di dati in una singola cartella di lavoro anziché l’avvio di una nuova cartella di lavoro ogni mese. Questo approccio consente di risparmiare tempo e di eseguire analisi inimmaginabili.

Leggi l’articolo che ho pubblicato su Linkedin.

Hai bisogno di aggiornare le conoscenze informatiche tue e dei tuoi collaboratori per rendere più efficiente il processo produttivo della tua attività? Penso che tu sia sulla giusta strada per avere successo, Contattami sarà per me un piacere poterti aiutare…

Pillole di PowerBI: Caricare ed analizzare i dati contenuti in un file pdf

Power BI Desktop connessione file PDF

Microsoft Power BI grazie alla connessione a file PDF offre un potente strumento di analisi dei dati. Grazie alla modellazione dei dati è possibile creare oggetti visivi e condividerli come report all’interno della propria organizzazione. Fra le molte possibilità offerte da Power BI Desktop vi è anche quella di connettersi a un file PDF accedendo ai dati contenuti al suo interno. Se disponi di un documento PDF come un estratto conto o un rapporto finanziario, potresti voler estrarre queste informazioni ed analizzarle o collegarle ad altri dati, tutto questo diventa possibile ed agevole con Power BI come già lo era con Powerquery. E’ inoltre possibile configurare l’aggiornamento pianificato per assicurarsi che il set di dati sia sempre aggiornato, ottenendo così una perfetta sincronizzazione fra sorgente ed analisi dati.

Una delle possibilità più interessanti presenti in Microsoft Power BI, è infatti quella di importare in maniera diretta tabelle dati contenute in file con estensione PDF siano essi locali o remoti.
La possibilità di importare tabelle da un file PDF, fino ad oggi era possibile solo attraverso specifici software oppure con artifizi poco pratici e limitati specialmente se la tabella si trovava in un file PDF con molte pagine. Gli Strumenti Power BI mettono a disposizione delle opportunità davvero straordinarie per l’importazione dati in Excel partendo da vari tipologie di file.

La trasformazione digitale nelle aziende si basa essenzialmente sulla raccolta dati per la Business Intelligence ed è dunque un tema fondamentale per chi analizza, studia e implementa questo tipo di informazioni. I dati raccolti possono provenire da origini diverse e essere di varie tipologie, ma il fine è comune: generare un output che permetta di prendere decisioni corrette, con lo scopo di migliorare la redditività e, dunque, i profitti delle aziende.

Leggi l’articolo che ho pubblicato su Linkedin

Desideri maggiori informazioni su “Power BI e connessione a file PDF” o hai bisogno di aggiornare le conoscenze informatiche tue e dei tuoi collaboratori per rendere più efficiente il processo produttivo della tua attività? Penso che tu sia sulla giusta strada per avere successo, Contattami sarà per me un piacere poterti aiutare…

Power BI Desktop potenzialità ed ambiti di utilizzo

Power BI Desktop connessione file PDF

Microsoft Power BI Desktop fa parte di una raccolta di servizi software, app e connettori che interagiscono per trasformare le origini dei dati non correlate in un insieme di informazioni dettagliate coerenti, visivamente accattivanti e interattive. I dati potrebbero essere un foglio di calcolo di Excel o una raccolta di data warehouse ibridi basati sul cloud e locali. Power BI consente di connettersi facilmente alle origini dati, visualizzare e scoprire le informazioni importanti e condividerle all’interno della propria organizzazione.

I modelli di dati creati da Power BI possono essere utilizzati per:

raccontare storie attraverso grafici e visualizzazioni di dati;
esaminare scenari “what if” all’interno dei dati;
creare report in grado di rispondere alle domande in tempo reale e aiutare con le previsioni per assicurarsi che i reparti soddisfino le metriche aziendali.

Power BI può anche fornire dashboard esecutivi per amministratori o manager, fornendo al management maggiori informazioni sull’andamento dei reparti. Microsoft Power BI viene utilizzato sia dai rappresentanti del dipartimento che dalla direzione, con report e previsioni creati per aiutare i rappresentanti delle vendite e del marketing, fornendo anche dati per la gestione su come il dipartimento o i singoli dipendenti stanno progredendo verso i propri obiettivi.

La condivisione dei report

Power BI è costituito da una raccolta di app e può essere utilizzato su desktop o su un dispositivo mobile. Power BI Desktop è la versione locale, Power BI Service è l’offerta basata su cloud e Power BI mobile viene eseguito su dispositivi mobili. I diversi componenti di Power BI hanno lo scopo di consentire agli utenti di creare e condividere approfondimenti aziendali in un modo che si adatti al loro ruolo.

Leggi l’articolo che ho pubblicato su Linkedin.

Desideri maggiori informazioni su “Power BI Desktop” o hai bisogno di aggiornare le conoscenze informatiche tue e dei tuoi collaboratori per rendere più efficiente il processo produttivo della tua attività? Penso che tu sia sulla giusta strada per avere successo, Contattami sarà per me un piacere poterti aiutare…